Mobilità a Milano di Notte

Spostarsi a Milano di Notte: Soluzioni e Opportunità 


Milano, città cosmopolita e pulsante di vita anche dopo il tramonto, offre diverse opzioni per spostarsi durante le ore notturne, ma la situazione è lontana dall’essere ideale per il capoluogo meneghino. Infatti, nonostante la menzionata presenza di alternative, i cittadini stanno riscontrando molti problemi, che peraltro paiono peggiorare con l’avvicinarsi delle ore piccole: la sicurezza, la reperibilità dei mezzi e i costi legati al trasporto sono soltanto le più citate dai cittadini, ma non sono le uniche tematiche che lasciano insoddisfatti. 
 

Dalla metropolitana alla bicicletta, passando per il taxi, il car sharing, le auto e i motorini di proprietà, fino alle nuove soluzioni innovative come Wayla, Uber e il van pooling, esaminiamo allora le possibilità che si presentano, evidenziando pro e contro di ciascuna. 

  

  1. Metropolitana: La metropolitana di Milano, gestita da ATM, offre un servizio capillare in gran parte della città ed è in costante crescita e potenziamento. Gli orari di servizio, tuttavia, terminano poco dopo la mezzanotte


Pro: è una delle opzioni più convenienti e veloci per gli spostamenti notturni, fintanto che ci si sposta durante gli orari di servizio. Contro: l’offerta notturna è limitata a poche linee, riducendo la copertura per alcune aree della città. E per gli spostamenti dopo la mezzanotte il servizio si fa sempre più scarso e meno frequente, sino alla chiusura, quando però ancora la città pullula di attività ed eventi. 

  

  1. Taxi: I taxi sono una scelta comune per gli spostamenti notturni, offrendo flessibilità e comodità.

 Pro: non hanno limiti operativi e trasportano passeggeri in tutta la città, i taxi sono una soluzione immediata e diretta per raggiungere la propria destinazione. Contro: i costi possono essere elevati, specialmente durante le ore di punta e nei weekend, e riuscire a trovare un taxi è spesso difficile per via della bassa offerta e alta domanda per questo servizio. 

  

  1. Car-sharing: I servizi di car-sharing, come ShareNow ed Enjoy, offrono un’alternativa conveniente per gli spostamenti notturni, consentendo di noleggiare un’auto per il tempo necessario. 

Pro: l’accesso a un’auto quando serve senza i costi e le preoccupazioni legate alla proprietà. Contro: la disponibilità potrebbe essere limitata in alcune aree, spesso infatti di sera i veicoli del car-sharing sono parcheggiati nelle zone esterne della città. Inoltre il fatto che il mezzo non sia di proprietà non elimina la necessità di trovare parcheggio per terminare il noleggio. 

  

  1. Auto e Motorini di Proprietà: Possedere un’auto o un motorino offre la massima flessibilità negli spostamenti notturni. 

Pro: completa libertà di movimento e accesso immediato al trasporto personale. Contro: i costi di acquisto, manutenzione e parcheggio, quando si trova la sera, possono essere elevati, e l’uso eccessivo di veicoli privati può contribuire al traffico e all’inquinamento urbano. Da non sottovalutare anche il rischio legato alla guida dopo aver consumato alcolici, con l’evoluzione del codice della strada la tolleranza si abbassa sembra di più, rendendo di fatto questa soluzione per gli spostamenti notturni, una scelta sconveniente e non compatibile con le attività notturne, tema che peraltro rileva anche per le opzioni di sharing. 

  

  1. Uber e NCC (Noleggio con Conducente): I servizi di ride-sharing come Uber e i noleggi con conducente offrono un’alternativa ai taxi tradizionali. 

Pro: comodità, tempi di attesa ridotti e pagamenti digitali. Contro: i costi possono variare in base alla domanda e alla disponibilità dei veicoli ma sono tendenzialmente i più alti sul mercato. 

  

  1. Nuove Soluzioni Innovative come Wayla e il Van Pooling: Wayla è una start-up che offre un servizio di van pooling, una modalità di trasporto condiviso che consente alle persone di condividere un veicolo per raggiungere destinazioni comuni. 

Pro: il van pooling è conveniente, riduce il traffico e l’inquinamento e offre un’esperienza più confortevole rispetto ad altre soluzioni. Wayla pone particolare attenzione alla sicurezza dei propri passeggeri offrendo un servizio con driver esperti e professionali e tramite la registrazione delle singole corse. Wayla verifica l’identità dei singoli passeggeri e monitora il corretto comportamento a bordo di questi ultimi e degli autisti. Wayla presenta inoltre tutti i vantaggi del non guidare direttamente il mezzo, come non dover cercare parcheggio e non preoccuparsi del tasso alcolemico.
Contro: con l’avvio del servizio la disponibilità sarà focalizzata nelle aree di alto interesse per poi estendersi in altre zone della città. Si consiglia di usufruire della prenotazione anticipata per poter programmare gli spostamenti individuali e di gruppo riducendo i tempi di attesa. 

 

Conclusioni: La città sta cambiando, così come il codice della strada e l’interesse, condiviso in tutte le fasce di età, di spostarsi con soluzioni convenienti, sicure e comode.
Per spostarsi a Milano di notte servono nuove soluzioni e un potenziamento dell’offerta attuale. Mentre la metropolitana, i taxi e il car sharing sono soluzioni consolidate, le nuove proposte innovative come Wayla offrono un’alternativa interessante e intelligente, sviluppata per offrire maggiore convenienza, sicurezza e comfort per gli abitanti della città. Scegliere la soluzione migliore dipende dalle esigenze individuali e dalle preferenze personali, ma con un’ampia gamma di opzioni disponibili, Milano è pronta ad accogliere e soddisfare le esigenze di spostamento di tutti, anche di notte. 

Contattaci

Per qualsiasi domanda o richiesta, il nostro servizio clienti pronto ad assisterti: